Home > Uncategorized > Tsunami e crolli, Giappone devastato [2]

Tsunami e crolli, Giappone devastato [2]

Diecimila morti nella sola prefettura di Miyagi. Il bilancio delle vittime totali, ancora non si sà, ma si prevedono numeri molto alti.

Dopo la scossa del mattino, alle 6.46, nella sera, alle 19,59 ora italiana (le 3,59 di sabato ora locale) è stato registrato un sisma di 6,2 gradi Richter in una zona completamente diversa: presso Joetsu sulla costa ovest, superficiale (1o km di profondità). Il sisma ha provfocato frane e valanghe a Tokamachi, zona montagnosa a 50 km da Nagano e Morioka dove nel 1998 vennero disputate le Olimpiadi invernali. Alle 20,47 sisma di 6,6 gradi in una terza zona: nel mar del Giappone a nord-ovest di Honshu sempre a 10 km di profondità. Alle 20,25 c’era stata una scossa di 5,5 gradi a soli 80 km da Tokyo, a conferma dello spostamento degli epicentri delle scosse di assestamento verso sud-ovest, più vicino alla capitale.
Previsti altri tsunami, anche se ora le previsioni dicono che ci saranno solo onde minori di mezzo metro, ma il pericolo persiste.
Previste scosse di assestamento fino a 7 gradi della scala Richter.

Intanto resta alta l’attenzione attorno alla centrale nucleare di Fukushima: già venerdì era stata registrata una pericolosa intensificazione dell’attività radioattiva attorno all’impianto; ieri si è registrata un’esplosione che avrebbe provocato il crollo di una parte della gabbia di contenimento del reattore. Allarme sul rischio di un black out elettrico nella capitale e nei suoi dintorni, a causa dei danni provocati alle centrali che alimentano la regione. La società ha invitato i cittadini a ridurre il consumo di corrente elettrica, aggiungendo che la domanda potrebbe eccedere le sue capacità a fine giornata. Sono infatti diventati due gli impianti messi a repentaglio e in conseguenza di ciò le autorità hanno ordinato l’evacuazione della popolazione entro un raggio di tre chilometri dall’impianto.
Anche perché emerge che i reattori di Fukushima non erano stati costruiti per reggere a una scossa superiore alla magnitudo 8. Oltre ai guai al reattore 1, il sistema di raffreddamento ha fallito nel reattore 3, e nei due reattori nucleari potrebbe essere avvenuta la fusione. Il livello di radiazioni emesse dalla centrale nucleare di Fukushima è di 882 microsievert l’ora, oltre il limite consentito (500 microsievert l’ora). L’esplosione avvenuta nel reattore numero 1 è stata classificata al livello 4 della scala internazionale degli eventi radioattivi, che va da 0 a 7. L’incidente di Three Miles Island fu classificato al livello 5, Chernobyl al 7.

I danni sono stati subito definiti «considerevoli» dal governo nipponico, il quale per prima cosa ha assicurato che non ci sono state fughe di radiottività dalle centrali atomiche. Il primo ministro Naoto Kan ha costituito un’unità per affrontare l’emergenza. Il capo del governo nipponico ha espresso le più «profonde condoglianze a chi sta soffrendo le conseguenze» di questo «fortissimo terremoto» e ha chiesto alla popolazione di continuare a seguire le indicazioni trasmesse televisivamente con tranquillità. Intanto, prove di ritorno alla normalità anche negli aeroporti. Cathay Pacific Airways ha annunciato che oggi nel pomeriggio riprenderanno i voli di linea per l’aeroporto internazionale di Narita e Haneda a Tokyo.

Vi propongo una piccola fotogallery per mostrarvi cosa stà succedendo ora:

https://i2.wp.com/images.corriereobjects.it/gallery/Esteri/2011/03_Marzo/tokio-terremoto/4/img_4/giap12_672-458_resize.jpg

https://i2.wp.com/images.corriereobjects.it/gallery/Esteri/2011/03_Marzo/tokio-terremoto/4/img_4/giap16_672-458_resize.jpg

https://i1.wp.com/images.corriereobjects.it/gallery/Esteri/2011/03_Marzo/tokio-terremoto/4/img_4/giap27_672-458_resize.jpg

Per ora, è tutto, vi informeremo il prima possibile in caso di ulteriori danni, però, nel frattempo, partecipa anche tu all’iniziativa “Supportiamo il Giappone”, cambiando il nome della tua squadra in “We support Japan”.
Gialappo – Reporter (RA)

Thread per i commenti: http://www.powerchallenge.com/?p=forum&sub=topic&topic_id=243026&forum_id=112220

Categorie:Uncategorized
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: